Registrati | Login

Arriva in Italia la libreria digitale di Google

Più di due milioni i titoli che saranno fruibili su tablet, ebook, smartphone e pc

Arriva in Italia la libreria digitale di Google

di PAOLA AMORE (11 05 2012)
http://assets.bizjournals.com/cms_media/images/ebookuniversel.png?site=techflash.com

Arriva anche in Italia, grazie all'accordo tra il colosso americano BIG G e alcuni editori italiani (Mondadori, Einaudi,Rizzoli, ecc...) l'accesso a Google Play, la piattaforma cloud di intrattenimento digitale di Google, che permetterà agli utenti di scegliere tra più di due milioni di libri in formato digitale, e settemila in lingua italiana, da acquistare comodamente con un click e fruibili sugli ebook, Android, pc, e dispositivi iOs.
L'Italia, è il primo paese di lingua non anglosassone,dopo Stati Uniti, Regno Unito,Canada e Australia, a offrire questo tipo di servizio ai suoi utenti.
I prezzi saranno variabili in base alle varie case editrici coinvolte: con la Mondadori si spenderà per un massimo di 9,99 euro, mentre la Rcs attuerà una politica che si basa sul valore, con ragionamenti ad hoc.

Dopo Stati Uniti, Canada, Australia e Gran Bretagna, Google lancia anche in Italia, primo paese di lingua non anglosassone, la propria piattaforma di vendita on line di libri digitali che si chiama Google Play. L'accordo tra il colosso americano BIG G e alcuni editori italiani (Mondadori, Rizzoli, Einaudi, etc...) consentirà a milioni di utenti l'acquisto di ben due milioni di libri in formato digitale (settemila in lingua italiana) con un semplice click e fruibili su ebook, Android, pc, e dispositivi iOs.
I prezzi saranno variabili in base alle varie case editrici: Mondadori oscillerà fino a un massimo di 9,99 euro, mentre Rcs attuerà una politica che si baserà sul valore, con ragionamenti ad hoc.


Attualmente sono più di 80 gli ebook reader compatibili, e a breve arriverà anche nel nostro paese l'applicazione Googla Play Books per iOs.
Oltre al testo, si avrà la possibilità di leggere anche la scheda tecnica, le recensioni dei lettori, e le descrizioni. Inoltre la lettura potrà essere effettuata anche off line.
Uno degli aspetti più interessanti di questa piattaforma, è senz'altro il fatto che Google non ha scelto di puntare su un dispositivo in particolare, ma anzi, consentirà di sfogliare l'ebook direttamente dal browser web grazie al cloud computing.
Ciò vorrà dire che il libro diventerà visibile su tutti i dispositivi che saranno connessi a internet: pc, tablet, smartphone, ed ereader. Qual'ora si dovesse interrompere la lettura su un supporto, si potrà riprenderla comodamente su un altro, esattamente da dove la si era interrotta.
«Siamo contenti di esserci» hanno commentato alcuni degli editori presenti a Milano durante la conferenza stampa di lancio. «Ci auguriamo che Google ci aiuti a conquistare nuovi lettori» commenta Marco Viviani, direttore Servizi generali di Gems. «Il nuovo sistema di lettura arricchisce l’offerta e noi vogliamo dare ai clienti tutte le opzioni possibili» aggiunge Marcello Vena, direttore Prodotti digitali di Rcs Libri.
L'arrivo della piattaforma di Google sembra essere dunque un ulteriore passo avanti che consentirà probabilmente un notevole incremento del numero di lettori di libri, soprattutto quelli più "tecnologicamente esigenti", ampliando maggiormente la concorrenza sul mercato dei libri digitali, al momento fortemente dominato da Apple e Amazon, ma che quasi certamente, si ritroverano a confrontarsi con un futuro colosso dell'editoria on line.